Pc On
 
  Home    Forum    Download    Test ADSL    Login            Mio Flickr  
Utenti connessi8  26-02-2024  
    Menù
 Home

 News
 Archivio
 Cerca

 Guide
 Trucchi
 Windows Xp

 Risorse
 Forums
 Downloads
 Glossario
 Produttori HW
 Test ADSL
 Port Scanner
 Anti Virus
 Traduttore
 User Agent

 Info
 Contattaci
 Passa Parola
 Statistiche

    Cerca con:
Google
WebPc On

    Chi è Online

   Visitatori 8 Visitatori
   Utenti 0 Utenti

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

    Siti amici
Roms Planet

    Segnalato da:
Segnala il tuo sito su GoldenWeb
WinTricks.it WebRing
Sito segnalato da Freeonline.it - La guida alle risorse gratuite

  Pirate Bay: cripteremo la rete
Dal Web
Major e governi sono decisi a controllare a tappeto tutto il traffico internet degli utenti? Sembra ormai un dato certo a livello mondiale. Ma Pirate Bay non ci sta. Il team alle spalle del più famoso sito torrent internazionale si sta dando da fare per sviluppare in tempi brevi una tecnologia di criptatura dei dati in risposta all'offensiva delle autorità.

 Il progetto ha già un nome, Transparent end-to-end encryption for the Internets (più in breve Ipetee), e punta a oscurare i movimenti in rete operando a livello di network e non a livello di software, come è stato fatto fino ad ora. Verrà sviluppato probabilmente come un'applicazione per sistemi operativi, Windows e OS X principalmente, e funzionerà in automatico criptando e decriptando tutto il traffico IP in uscita e in entrata dalla rete.

Ad esempio se si vuole scaricare un video dalla rete, Ipetee verifica se il computer remoto da cui si acquisiscono i dati supporta la tecnologia di codifica. In caso positivo i terminali si scambiano le chiavi per la criptatura ed effettuano la trasmissione dei dati. Perché la trasmissione funzioni quindi entrambe i computer ai capi della connessione devono essere dotati di questa applicazione (lo stesso criterio adottato tra i downloaders P2P).

Fredrik Neij (nome in codice Tiamo), co-fondatore della Baia, assicura che Ipetee sarà pronto entro gennaio prossimo, ovvero prima dell'entrata in vigore della nuova normativa svedese sulle intercettazioni, uno delle principali motivazioni che hanno spinto i Pirati ad accelerare i tempi nella realizzazione del progetto (già in cantiere dall'aprile 2007, ovvero dall'autorizzazione delle nuove normative europee sui diritti di proprietà intellettuale).

Ma quali siti, quali servizi web sarebbero disposti ad adottare una tecnologia targata Pirate Bay? Secondo gli scettici Ipetee non è un prodotto destinato a diffondersi velocemente, almeno non abbastanza velocemente rispetto a quanto sarebbe necessario per contrastare le attività di controllo governative.

Senza contare che il programma non è perfetto: può rallentare la velocità di download a causa dell'attivazione della criptatura e invece non protegge gli utenti dai sistemi utilizzati dagli ISP per scoraggiare gli scambi P2P, sistemi che abbattono le velocità di connessione basandosi sul monitoraggio dei byte scaricati e che quindi non possono essere disabilitati. Restano da valutare inoltre i rischi riguardanti la diffusione incontrollata di materiale illegale che un simile network criptato sicuramente attirerebbe.

Fonte: Valentina Tubino VISIONpost

Postato da: Sertek il Sabato, 12 luglio 08 ore 10,07

 Precedente Successiva  
Il 30 Giugno la fine di Windows XPLa compatibilità di Vista è online

 
    Links Correlati
· Inoltre Dal Web
· News by Sertek


Articolo più letto relativo a Dal Web:
Internet, rischio di pagare bollette salate


    Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


    Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Pirate Bay: cripteremo la rete" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati