Pc On
 
  Home    Forum    Download    Test ADSL    Login            Mio Flickr  
Utenti connessi15  22-10-2017  
    Menù
 Home

 News
 Archivio
 Cerca

 Guide
 Trucchi
 Windows Xp

 Risorse
 Forums
 Downloads
 Glossario
 Produttori HW
 Test ADSL
 Port Scanner
 Anti Virus
 Traduttore
 User Agent

 Info
 Contattaci
 Passa Parola
 Statistiche

    Cerca con:
Google
WebPc On

    Chi è Online

   Visitatori 15 Visitatori
   Utenti 0 Utenti

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

    Siti amici
Roms Planet

    Segnalato da:
Segnala il tuo sito su GoldenWeb
WinTricks.it WebRing
Sito segnalato da Freeonline.it - La guida alle risorse gratuite

  Windows 10: la politica di update diventa più aggressiva
Microsoft
Presto il vostro computer potrebbe aggiornarsi a vostra insaputa a Windows 10: a partire da questa settimana infatti Microsoft dovrebbe trasformare il nuovo OS in un update consigliato, quindi tutti i computer compatibili con gli aggiornamenti impostati su automatico riceveranno l'OS.

 Se per qualche motivo non avete intenzione di passare a Windows 10 avete un'unica soluzione: impostate gli aggiornamenti su modalità manuale, altrimenti un bel giorno vi sveglierete e troverete sul vostro computer l'ultimo OS dell'azienda di Redmond.

A partire già da questa settimana infatti Microsoft ha intenzione di trasformarlo in un update consigliato, alla stregua delle correzioni di bug: tutti i computer dotati delle giuste specifiche tecniche e con gli aggiornamenti impostati in automatico dunque saranno a breve aggiornati senza più necessità di consenso esplicito da parte dell'utente.

Un portavoce Microsoft ha dichiarato ai colleghi di The Verge che "come detto a fine ottobre tramite il blog di Windows, ci stiamo impegnando a rendere più facile per i nostri utenti con Windows 7 e Windows 8.1 aggiornare a Windows 10. Ora stiamo pensando di aggiornare l'esperienza di update per aiutare i nostri clienti, che in precedenza avevano già prenotato aggiornamento, a programmare una data precisa per l'operazione".

In realtà comunque non c'è niente di male nell'aggiornare da un sistema operativo obsoleto o comunque datato a uno molto più recente e funzionale, soprattutto tenendo presente che l'intera operazione è completamente gratuita, tuttavia molti utenti potrebbero avere diversi motivi per non essere contenti, dall'impiego abituale di programmi ormai datati e non compatibili fino a uno spazio di storage limitato o all'utilizzo di connessioni a consumo. E voi cosa ne pensate, avete già aggiornato o siete tra quanti non hanno intenzione di farlo?

Fonte: Toms Hardware
Postato da: Sertek il Mercoledì, 03 febbraio 16 ore 19,02

 Precedente Successiva  
Canone RAI in bolletta: ecco come funzioneràMicrosoft: abbiamo 74 partner hardware per Android

 
    Links Correlati
· Inoltre Microsoft
· News by Sertek


Articolo più letto relativo a Microsoft:
Integrare SP3 in Windows XP con AutoStreamer


    Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


    Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Windows 10: la politica di update diventa più aggressiva" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati